Infotel

martedì 20 novembre 2012

venerdì 16 novembre 2012

modulo OT24 2013

inail
INAIL ha reso disponibile il nuovo modulo OT24 2013.

Serve per dichiarare gli interventi (entro 31/01/2013) effettuati nel corso del 2012 al fine di ottenere  la riduzione del tasso medio di tariffa.

In pratica, secondo INAIL, la riduzione dei premi assicurativi spetta a tutte quelle aziende che hanno investito in sicurezza con interventi a favore dei lavoratori occupati in appalti e/o subappalti o stranieri, nonché con misure pluriennali.

Per ottenere la riduzione le aziende devono essere in regola per quanto attiene regolarità contributiva e assicurativa e in regola con le norme obbligatorie in materia di prevenzione infortuni.

Ricordiamo che a seguito del DM 3 dicembre 2010, di approvazione della delibera INAIL n. 79/2010, vi è stata  una riforma della disciplina al fine di rendere l'incentivo più appetibile e favorevole alle pmi con riduzioni che arrivano al 30% dei premi.
Il modulo ha subito notevoli modifiche.

Il nuovo OT24 si trova nel sito Inail (www.inail.it) alla sezione modulistica

Ispettori Valutate la buona fede di chi controllate

ispettoriNell'applicare la riforma del lavoro gli ispettori devono valutare "la buona fede" di chi controllano. È l'invito rivolto dal ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Elsa Fornero, intervenuta oggi nella Capitale alla quinta Conferenza nazionale sull'attività ispettiva in materia di lavoro e legislazione sociale, che si è svolta a Palazzo Brancaccio e ha dedicato un approfondimento proprio all'impatto della riforma del lavoro sulla attività di vigilanza.
 
"Le riforme sono carta, il difficile è farle vivere nella società". Il ministro a questo proposito ha osservato innanzitutto che le riforme sono "carta" e possono restare "lettera morta", a seconda di come sono vissute nella società. "Fare la riforma del mercato del lavoro - ha spiegato - è stato molto difficile, ma farla vivere nella società è la parte più difficile". Poi, rivolgendosi direttamente agli ispettori, ha spiegato che "voi siete la burocrazia, dovete mettervi al servizio degli altri con la comprensione della buona fede. Non siete il potere che impone, siete un servizio anche nell'applicazione della norma".

"Siamo tutti sotto spending review". Dopo aver rivolto questo invito, Fornero ha riconosciuto le difficoltà provocate dai tagli alla spesa anche in materia di vigilanza - "siamo tutti sotto spending review"- e ha chiesto di mandarle dei suggerimenti: "Scrivete direttamente al ministro se vedete dei problemi. Sono un ministro che riceve molte mail, cerco di rispondere, mi piacerebbe ricevere anche le vostre".

fonte inail

lunedì 12 novembre 2012

DVR Standardizzato sostituirà la cosiddetta autocertificazione

dvr standardizzatoIl DVR Standardizzato sostituirà la cosiddetta “autocertificazione” della valutazione dei rischi, utilizzabile non oltre il 31 dicembre 2012 .

Confrontiamoci nell’adempimento degli obblighi sulla sicurezza del lavoro, per aziende e lavoratori .

salerno fosof
Si ri
lasciano 4 crediti valevoli come Aggiornamento ASPP, RSPP, CSP e CSE




Interverranno :


Dr. Raffaele Ansalone
Medilam

Dott. Bruno Mariani
Segretario Nazionale FESICA- CONFSAL

Dott. Ing. Secondo Martino
Direttore Tecnico Globalform

Dott. Pellegrino Albanese
Direttore Tecnico Infotel Sistemi

Dott. Marcello Parrella
Specialist Training E-Learning

Autorità Locali
    
L’incontro permetterà di facilitare la comprensione di obblighi e novità della nuova legislazione di riferimento.

PARTECIPAZIONE GRATUITA


Il seminario si terrà il 18 novembre 2012 - ore 9.00 - 13.00 - presso il FOSOF

Salone del Software Tecnico e dell' Isolamento Termoacustico
Centro Agroalimentare Via M.Gracco 1 Zona Industriale  Salerno

registrazioneRichiedi Invito

giovedì 8 novembre 2012

Prezzari


safetyAGGIORNAMENTO PREZZARI
SOFTWARE SAFETY ALL 81 CANTIERI E SICURNET 81 CANTIERI
Sono stati pubblicati nuovi prezzari per i costi di fase/sicurezza.
Scaricare il file .zip e estrarre la relativa cartella.
Copiare i singoli prezzari (file .xml) in:

C:\Consorzio Infotel\Cantieri System\Prezzari

C:\Consorzio Infotel\SicurnetCantieri\Prezzari

LINK :

LinkCantieri


safetyAGGIORNAMENTO PREZZARI
SOFTWARE SAFETY ALL 81 DUVRI E SICURNET 81 DUVRI
Sono stati pubblicati nuovi prezzari per i costi della sicurezza.
Scaricare il file .zip e estrarre la relativa cartella.
Copiare i singoli prezzari (file .xml) in:

C:\Consorzio Infotel\LavoroSystem\Prezzari

C:\Consorzio Infotel\Sicurnet Lavoro\Prezzari

LINK :

LinkDUVRI SAFETY - SICURNET


safetyAGGIORNAMENTO PREZZARI
CONTAB SYSTEM
Sono stati pubblicati nuovi prezzari per la contabilità lavori.
Scaricare il file .zip e estrarre la relativa cartella.
Copiare i singoli prezzari (file .xml) in:

C:\Consorzio Infotel\ContabSystem\PrezzariContab


LINK :

LinkContab



safetyAGGIORNAMENTO PREZZARI
SICURWEB DUVRI
Sono stati pubblicati nuovi prezzari per i costi della sicurezza.
Scaricare il file .zip e estrarre la relativa cartella.


LINK :

LinkSicurweb


prezzariPDF ELENCO PREZZARI

La sicurezza sul lavoro Autostrade

Autostrade
Un traguardo e il percorso da seguire per raggiungerlo: ecco cos’è la sicurezza sul lavoro per Autostrade per l’Italia. Quando si lavora in squadra, ciascuno dipende da tutti gli altri e il continuo aggiornamento delle competenze e conoscenze diventa fonte di garanzia.

La sicurezza sul luogo di lavoro è al centro di un continuo dialogo tra il Gruppo, le istituzioni e le associazioni di lavoratori e trova corpo in strumenti e procedure costantemente aggiornate.


La salute e sicurezza sul lavoro sono tra gli obiettivi prioritari di autostrade per l'Italia, mete da raggiungere attraverso un approccio attentamente pianificato. Il gruppo è consapevole che queste finalità non si possono raggiungere senza un dialogo e confronto con tutti quelli che sono coinvolti nell'attività: dipendenti, Istituzioni, fornitori e associazioni di lavoratori.
La sicurezza sul lavoro è un valore che Autostrade per l'Italia ha interiorizzato nella propria cultura aziendale, un elemento centrale che orienta lo sviluppo di tecnologie e metodologie di lavoro.

Non è un caso, dunque, che il Gruppo monitori i processi di lavoro, raccogliendo dati riguardo all’incidentalità e ai fattori di rischio. Sulla scorta di tali informazioni, nel corso di incontri e tavoli di confronto con i rappresentanti dei lavoratori, delle istituzioni e con i fornitori, vengono codificate procedure di lavoro conformi ai più elevati e moderni standard di sicurezza sul lavoro.

L'aggiornamento periodico delle procedure e delle norme, della formazione e delle campagne di comunicazione rappresentano i principali mezzi con cui il Gruppo cerca di diffondere tra gli stakeholder la cultura del “lavoro sicuro” come frutto dell’adozione di comportamenti responsabili, professionali e competenti. 

La riduzione dei tassi di incidentalità e mortalità nei cantieri aperti lungo la rete è il principale segno del successo dell’approccio del Gruppo al tema della sicurezza sul lavoro, fondato su aspetti quali:
  • coinvolgimento di associazioni dei lavoratori, istituzioni e fornitori in occasioni formali di dibattito in cui si assumono decisioni sulle modalità operative e sulle tecnologie più efficaci per garantire il massimo livello di sicurezza (Consulta per la Saluta e Sicurezza sul lavoro, Tavolo di lavoro con Inail, Tavolo permanente per la sicurezza nei cantieri della Variante Autostradale di Valico, tavoli di lavoro con organizzazioni sindacali, DPI)
  • predisposizione e realizzazione di progetti di osservazione e monitoraggio dei processi di lavoro, con particolare attenzione sugli incidenti avvenuti e mancanti, nonché i fattori di rischio (Indagine per la valutazione del rischio stress-lavoro correlato, sistema di Gestione “ASPI in Safety)
  • pianificazione e lancio di campagne informative volte all’adozione di comportamenti responsabili (Sbagliando s’impara)
  • pianificazione ed esecuzione di corsi di formazione volti a diffondere nella maniera più ampia possibile a tutti i livelli del Gruppo la cultura della sicurezza sul lavoro (Safety Academy)

domenica 4 novembre 2012

modifiche al D. Lgs. n. 81/2008

dlgs 81
la prevenzione dei rischi per ordigni bellici inesplosi
 
Modifiche al D. Lgs. n. 81/2008 e s.m.i. il cui testo si arricchisce sempre più rispetto a quello originario del 2008. Sono state apportate con la legge 1/10/2012 n. 178 per prevenire i rischi legati all'eventuale rinvenimento di ordigni bellici durante i lavori nei cantieri temporanei o mobili. 

In vigore dal 2/11/2012.

 Le modifiche riguardano gli articoli 28, 91,100 e 104 e gli Allegati XI, XV del D. Lgs. n. 81/2008 e s.m.i.

giovedì 1 novembre 2012

Accordo stato regioni procedure standardizzate

procedure standardizzate
Parere sullo schema di decreto interministeriale sulle procedure standardizzate di cui all’articolo 29 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, in tema di tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro. (LAVORO E POLITICHE SOCIALI – SALUTE - INTERNO)
Parere ai sensi dell’articolo 6, comma 8, lettera f) del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.

Parere, ai sensi dell’articolo 6, comma 8, lettera f) del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, sullo schema di decreto interministeriale sulle procedure standardizzate  di cui all’articolo 29 del medesimo decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, in tema di tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro....


Accordo stato regioni procedure standardizzate
Repertorio atti n. 214 CSR del 25 ottobre 2012


LEGGI TUTTO