Infotel

domenica 30 dicembre 2012

dvr Proroga al 30 giugno 2013

La legge verrà pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 29 Dicembre, questo comporta che dal 1° gennaio saranno in vigore tutti i provvedimenti che in essa sono stati inseriti dal Governo Monti, nell’ultimo disperato tentativo di far approvare tutte le priorità normative che rischiavano di rimanere fuori vista la prematura fine della legislatura.

Le novità principali, ma soprattutto che avranno decorso immediato dal primo giorno dell’anno, sono di natura fiscale .

APPROVATO DALLA CAMERA DEI DEPUTATI


Scopri di più
 
Autocertificazione dvr Prorogata al 30 giugno 2013
legge di stabilità 2013


sabato 22 dicembre 2012

Legge di Stabilità 2013, il testo completo

ddl 2013
Nel testo definitivo del ddl, sono saltati sia il taglio del 50% sui permessi previsti dalla legge 104 per i disabili o la cura dei parenti affetti da handicap sia la tassazione Irpef su pensioni e indennità di invalidità (rimangono tassate le pensioni di guerra).

Resta invece l'aumento di un solo punto percentuale dell'aliquota IVA attualmente al 21% (sterilizzato l'aumento dell'iva agevolata che non passa più dal 10% all'11%).

A partire dal primo luglio 2013, l’aliquota Iva passa al 22%, un punto in meno di quanto inizialmente preventivato. Una misura che, però, ha finito per precludere la riduzione delle prime due aliquote Irpef (23% fino a 15.000 e 27% da 15.000 a 28.000 euro). Rinviata la facoltà per le Regioni di aggiornare l’Irpef regionale. Non manca l’Irap: aumentano le deduzioni per lavoratore dipendente assunto a tempo determinato (7500 euro dal 2014), con bonus ulteriore per quelli sotto i 35 anni (13500) e nel Mezzogiorno. Spinte verso l’alto anche le aliquote legate al valore di produzione.Passiamo, dunque, al fronte dei servizi. Intanto, dal 2013 l’Imu sulle abitazioni sarà a completo appannaggio degli enti comunali, mentre l’erario continuerà a incassare quella relativa ai capannoni. Le aliquote resteranno invariate, 0,4% sulla prima casa e 0,76% sulle seconde, pari, cioè, a quanto previsto per le imprese, anche se, su questo fronte, ai sindaci viene lasciata libertà di rialzo pari allo 0,3%. In generale, con la legge di stabilità viene istituito un Fondo per la riduzione strutturale della pressione fiscale, foraggiato dalle eccedenze dalla sottrazione tra surplus da attività di lotta all’evasione e risorse necessarie a mantenere gli equilibri di bilancio: a stabilirlo, sarà il Dpef ministeriale apposito. Da gennaio, arriva anche la Tares, la nuova tassa sui rifiuti, che i sindaci avranno facoltà di posticipare fino ad aprile. Passando, quindi, ai debiti contratti con il fisco, si sottolinea la sparizione dei conti al di sotto dei 2mila euro a partire dal primo luglio, con Ministero dell’Economia che definirà le modalità e le quote di rimborso. Cartelle pazze: tre mesi di tempo dopo la comunicazione, il cittadino potrà appellarsi bloccando la pratica di riscossione, con tempo limite 220 giorni, scaduti i quali le cartelle pendenti vengono del tutto annullate. Da ultimo, trova spazio in legge di stabilità anche la Tobin Tax, in vigore per le operazioni finanziarie con aliquote allo 0,1% e dello 0,2% . Il prelievo standard sui derivati potrà arrivare fino a 200 euro, che dovranno essere versati dal soggetto che usufruisce dell’operazione. Sale a 4500 euro l’imponibile pagato da realtà operanti sul mercato dei prodotti finanziari..... 

SCARICA LEGGE DI STABILITA' 2013

giovedì 20 dicembre 2012

Legge di stabilita

ROMA - La manovra di Stabilità diventa legge. Il sì definitivo della Camera è arrivato con mezz'ora di anticipo rispetto ai tempi previsti. Il testo, su cui il governo aveva incassato nel primo pomeriggio la fiducia a Montecitorio, è stato approvato con 309 sì, 55 no e 5 astenuti. Ma sono state ore frenetiche per le Camere, le ultime prima dello sciogliomento. Via libera anche al ddl di Bilancio di previsione dello stato per l'anno finanziario 2013 e al Bilancio pluriennale per il triennio 2013-2015. In serata è arrivato anche il via libera del Consiglio dei ministri al decreto legislativo sull'incandidabilità di chi sia stato condannato con sentenze definitive per delitti non colposi. Slittata invece l'approvazione del decreto 'taglia-firme': in Senato, la Lega ha chiesto il numero legale. "Prendo atto e, apprezzate le circostanze e la palese evidenza che il Senato non è in grado di garantire il numero legale, io aggiorno la seduta al 28 dicembre alle ore 15", ha detto in aula il presidente del Senato, Renato Schifani. 

LEGGE DI STABILITA' 2013
SCARICA LEGGE DI STABILITA' 2013

domenica 16 dicembre 2012

Proroga procedure standardizzate

Proroghe legge di stabilità

procedure standardizzateLa concomitanza tra gli adempimenti relativi alla fine dell’anno e l’anticipata fine della XVI legislatura porta incertezze.
I datori di lavoro che occupano fino a 10 dipendenti potranno autocertificare l'effettuazione della valutazione dei rischi fino al 30 giugno, avendo così sei mesi di tempo in più rispetto alla scadenza finora prevista che imponeva il nuovo regime dal 1° gennaio 2013. La legge del 2008 sulla sicurezza sul lavoro prevedeva che anche i «datori di lavoro che occupano fino a 10 lavoratori effettuino la valutazione dei rischi» in base a delle procedure standardizzate stabilite da una commissione ad hoc.

Slitta poi, sempre di sei mesi, la possibilità per i cittadini stranieri extra-Ue di «utilizzare le dichiarazioni sostitutive». L’autocertificazione è previsto che sia «limitata agli stati, alle qualità personali e ai fatti attestabili da parte di soggetti pubblici italiani» ma non può riguardare gli atti che hanno a che fare con le procedure previste dalla disciplina sull’immigrazione.

Fino al 30 giugno 2013, inoltre, sarà possibile produrre «mozzarella di bufala campana Dop negli stessi stabilimenti in cui si preparano altri tipi di formaggi o preparati alimentari».

Entro i prossimi sei mesi, prevede l’emendamento presentato al Senato, il ministero delle Politiche agricole deve emanare un decreto specifico. Spunta infine una proroga per le nuove norme volte a «impedire pratiche di esercizio abusivo del servizio di taxi e del servizio di noleggio con conducente». L’emendamento è stato presentato dai relatori Legnini (Pd) e Tancredi (Pdl) che rinvia anche i tempi per la definizione «degli indirizzi generali per l'attività di programmazione e di pianificazione delle regioni, ai fini del rilascio, da parte dei Comuni, delle autorizzazioni».


Scopri di più
 
Autocertificazione dvr Prorogata al 30 giugno 2013
legge di stabilità 2013  

venerdì 14 dicembre 2012

Decreto ILVA

ambiente e sicurezza
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 282 del 3 dicembre 2012 il Decreto Legge 3 dicembre 2012, n.207 recante “Disposizioni urgenti a tutela della salute, dell’ambiente e dei livelli di occupazione, in caso di crisi di stabilimenti industriali di interesse strategico nazionale”, con il quale sono state emanate disposizioni volte ad assicurare, in presenza di stabilimenti industriali  di interesse strategico nazionale, qualora vi sia la necessità di salvaguardare l’occupazione e la produzione, l’immediata esecuzione di misure finalizzate alla tutela della salute ed alla protezione ambientale e la adozione di graduali ulteriori interventi finalizzati al risanamento progressivo degli impianti.

Scopri di più

domenica 9 dicembre 2012

Procedure standardizzate decreto pubblicato

procedure dlgs 81I datori di lavoro di imprese che occupano fino a 50 lavoratori possono effettuare lavalutazione dei rischi, ai sensi dell' articolo 29, comma 6, del D.Lgs. n. 81 2008, secondo le disposizioni del documento approvato dalla Commissione in data 16 maggio 2012, allegato al presente decreto.



Scarica

Procedure standardizzate Decreto Interministeriale 30 novembre 2012

articolo 29 comma 5, del D.Lgs. n. 81 2008





venerdì 7 dicembre 2012

PRIMO SOCCORSO

corso primo soccorso
FOCUS SUL PRIMO SOCCORSO


bullet Formazione degli addetti al primo soccorso Interpello
...quesito relativo alla formazione degli addetti al primo soccorso. La CONFAPI, Confederazione Italiana della Piccola e Media Industria, ha avanzato is...

bullet corsi di formazione per i lavoratori addetti al primo soccorso in modalità e-learning
Si possono effettuare corsi di formazione per i lavoratori addetti al primo soccorso in modalità e-learning (quindi a distanza) ? (Quesito del 1 ...

bullet formazione degli addetti al pronto soccorso
...eorica e pratica per l'attuazione delle misure di primo intervento interno e per l'attivazione degli interventi di pronto soccorso. 2. La formazione ...


bullet Requisiti e formazione degli addetti al pronto soccorso
...eorica e pratica per l'attuazione delle misure di primo intervento interno e per l'attivazione degli interventi di pronto soccorso. 2. La formazione...

bullet Organizzazione di pronto soccorso unita' produttive gruppo A e gruppo B
... le seguenti attrezzature: a) cassetta di pronto soccorso, tenuta presso ciascun luogo di lavoro, adeguatamente custodita in un luogo facilmente acce...


bullet Formazione accordo stato regioni
... di prevenzione incendi e lotta antincendio, e di primo soccorso e, comunque, di gestione dell’emergenza”, ai quali, quindi, si applicano differen...


bullet Interpelli sicurezza lavoro novembre 2012
...ia Industria istanza: Formazione degli addetti al primo soccorso 22 novembre 2012 - n. 1/2012 destinatario: Consiglio Nazionale degli Architetti Pian...

check list

check list
Lista di controllo Stop agli infortuni da caduta in piano durante le pulizie degli edifici

Che cosa fate per impedire gli infortuni da caduta in piano nella vostra azienda ?

Quasi un quarto degli infortuni professionali è dovuto alle cadute in piano. Le cause sono spesso banali ma provocano lunghe assenze dal lavoro e costi non indifferenti. Ma questi infortuni non sono una fatalità ed è possibile contrastarli con provvedimenti mirati.



SCARICA

Lista di controllo Stop agli infortuni da caduta in piano
durante le pulizie degli edifici

Riduzione del rumore negli ambienti di lavoro

rumore 81Manuale operativo per la riduzione del rumore negli ambienti di lavoro
Approvato dalla Commissione consultiva il 28 novembre 2012

Nella seduta del 28 novembre 2012, la Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro ha approvato il Manuale operativo “Metodologie e interventi tecnici per la riduzione del rumore negli ambienti di lavoro”.
 
L’attenzione alle problematiche derivanti dalla diffusione delle tecnopatie e in particolare delle ipoacusie ha imposto negli ultimi anni l’acquisizione di una diversa e maggiore consapevolezza in relazione alla necessità di ridurre il rumore per prevenire i danni uditivi nei settori industriali tradizionali e, più in generale, per realizzare ambienti di lavoro ergonomici considerato che il rumore costituisce uno dei fattori di rischio che impediscono una adeguata fruibilità dei luoghi di lavoro.

SCARICA